sicurezza aziendale

Piattaforme di sicurezza per la rete aziendale: Bitdefender

Utilizzando un computer domestico, ci si renderà conto come sia molto più semplice proteggerlo utilizzando un buon programma antivirus. Lo stesso non può essere detto per i computer aziendali. Questo perché le minacce all’integrità dei dati di un’impresa sono proporzionalmente maggiori rispetto a quelle che rischia una rete domestica.

Le piattaforme di sicurezza per la rete aziendale

Il processo di protezione delle reti aziendali passa principalmente dalla protezione dei punti che si presentano più deboli all’interno del sistema. Quindi gli endpoint, cioè tutti i dispositivi che fanno capo alla rete aziendale sono il punto di accesso che può fare da ponte ad una minaccia per la sicurezza.

Quindi, le soluzioni EDR (Endpoint Detection and Response) si occupano fondamentalmente di monitorare e osservare tutti i file e i programmi che vengono maneggiati, cercando di rilevare possibili minacce, segnalarle e bloccarle ancor prima che possano arrecare dei danni. Di fatto, queste piattaforme difendono la rete dagli attacchi dei suoi componenti fisici, mobile in cloud e virtuali.

Quali sono le minacce informatiche

L’errore più grande che possa compiere un’azienda è ritenere di essere al di fuori dell’attenzione di chi mette in campo questa tipologia di attacchi. In realtà, però, le statistiche hanno dimostrato come anche le aziende di piccole dimensioni e non soltanto le grandi multinazionali sono delle potenziali vittime per chi mette in campo queste gravi operazioni criminose quali virus e attacchi hacker.

Fondamentalmente, i virus sono software attraverso i quali è possibile infiltrarsi all’interno della rete altrui (in questo caso quella aziendale), danneggiando i software installati. Tra le altre minacce troviamo, poi, le backdoor e gli exploit. Parliamo di software che lasciano aperto un accesso nascosto nel pc, favorendo gli utenti mal intenzionati a prenderne il controllo.

Ma non è tutto, infatti, altre minacce sono rappresentate dai keylogger e gli spyware: dei software in gradi di registrare ciò che viene scritto sulla tastiera e a fotografare lo schermo, rubando dati personali e riservati come ad esempio le credenziali bancarie. Un’altra minaccia ancora è rappresentata dai tentativi di phishing e, cioè, da link che rimandano a copie false ma del tutto o quasi identiche ai siti originali dove vanno inserite password o keyword. Anche in questo caso l’obiettivo è sempre lo stesso: rubarle.

In ultimo, un’altra minaccia possono essere i ransomware. Essi altro non sono che software capaci di criptare tutti i dati presenti all’interno del computer o della rete aziendale per costringere i loro proprietari a pagare un riscatto.

La piattaforma Bitedefender

Come si è detto, nessuna azienda è realmente al sicuro da queste gravi minacce.
Per questo motivo la scelta di una buona piattaforma è capace senz’altro di diminuire i rischi che questi attacchi avvengano realmente.
La piattaforma Bitefender è tra quelle consigliate da It2go.it. Questa piattaforma unisce tutti i servizi che occorrono per la protezione di una rete informatica, disponendo, quindi, di moltissimi livelli di azione per la sicurezza.

Cosa fa Bitefender?

– Analizza il fattore di errore umano e, cioè, l’inconsapevole minaccia rappresentata dagli utenti. Infatti, non è raro che non siano informati su quelle azioni che si rivelano pericolose per la privacy e l’integrità informatica aziendale.

– Studia e visiona gli attacchi, intercettando gli eventuali pericoli informatici e sventandoli. Il plus di Bitefender è senz’altro quello di riuscire a visualizzare l’intera situazione in maniera molto approfondita.

– Analizza e gestisce il rischio grazie all’esame continuo di tutti i punti di accesso.

– Previene i ransomware e, quindi, il rischio dell’azienda di veder perso tutti i suoi dati. Questo sistema di prevenzione, infatti, è possibile grazie alla creazione di copie aggiornate di file che si rivelano a prova di manomissione.

– Blocca gli attacchi avanzati, proteggendo il sistema da intelligenze artificiali ben più criminose degli altri software già indicati.